venerdì 9 settembre 2011

Nel caso che....


Ho compilato una breve lista delle cose da fare nel caso non mi riconfermassero sul bambino autistico che seguo da anni. Affinchè non mi colga impreparata, l'abbondanza di ore quotidiane da gestire e controllare, in uno stato di libertà semi apparente in grado di annichilire anche i più impegnati creativi, segno per punti le cose da non farmi scappare.

1-  Riprendere a fumare una sigaretta ogni tanto, aiuta a scaricare l'ansia
2-  Andare in piscina a contare quante signore grassottelle riempono le vasche di Acquagym
3- Seguire le offerte della spesa sui volantini che riempiono la buchetta
4- Fare il giro dell'isolato tutte le mattine per beccare il postino e impezzarlo su meteo e dintorni
5-  Piazzarmi davanti scuola alle 8:30 ed aiutare i bambini ad attraversare la strada
6-  Passeggiare nel parchetto sotto casa con il giornale sotto braccio
7- Andare a prendere il pane dal fornaio e chiedergli se qualcuno ha bisogno di una baby-sitter 
8- Mettere un annuncio su bacheca.it come Cat-sitter e/o Dog-sitter, all'occorrenza improvvisarsi tale
9-  Andare a spulciare tutti gli annunci dei giornali che si trovano vicino le fermate degli autobus
10- Andare alla posta a pagare le bollette quando pagano le pensioni 
11- Andare a comprare due cavolate per cena al Lidl nell'ora di punta e conversare allegramente in fila
12- Posizionarmi davanti alla Casa dei Testimoni di Geova  di via Mondo 27 e controbattere animatamente le loro teorie
13- Registrare su taccuino le localizzazioni esatte di Camperisti Rom che si aggirano nel quartiere e seguirne gli spostamenti
14- Accompagnare la signora Lucia a fare la spesa il martedì mattina e tornare a casa a piedi con carrello straripante che per una settimana non abbia necessità di riuscire
15- Fare in modo che Monsieur Le Merde abbia la consueta scatolina di cibo in assenza di padrone e che non vada ad importunare il vicinato.
16-  Ritirare pacchi e pacchetti a nome di tutto il palazzo, SDA, TNT, Corrieri di tutti i colori, far concorrenza al materassaio per reperibilità e cortesia.
17- Salutare la proprietaria di casa aggiornandola su Frizzi e Lazzi, spassosi o meno, conditi da irrefrenabile fantasia
18- Tenere ordinata la cantina
19-  Andare a Badolo insieme al Signor Giacomo una mattina ogni tanto
20-  Leggere i post di Jumpinshark, tenere aggiornato il blog e argomentare su twitter
21- Inserirmi gradualmente nella fauna del Bar Texas 
22- Seguire gli spostamenti dei vari cantieri e confrontarmi con gli Umarells
23- Appostarmi vicino ai bidoni di via Modena e finalmente scoprire chi cazzo è che butta i copertoni usati nel bidone dell'umido
24- Suonare al vicino e aiutarlo a finire di sistemare il balcone (dopo due anni sarebbe anche ora) 
25- Finire i due Carnet di Viaggio abbandonati a metà
26- Mettere in piedi il progetto per un libro di illustrazioni per bambini
Questa lista sommaria si attiene a persone, luoghi, fatti reali,
da aggiornare
                                                                          da evitare!

1 commento:

  1. Certe cose come il Bar Texas e il culto emiliano-romagnolo degli Umarells uotching non riesco a comprenderle appieno, sono comunque onoratissimo di comparire nella lista.
    Ma davvero preferirei che, stanti le condizioni di inizio post, *non* avessi troppo tempo libero per leggermi:)

    RispondiElimina

I commenti su questo blog sono liberi ed aperti a tutti (esclusi troll o "piromani" da web). Da chi commenta in forma anonima è gradita una qualsiasi forma di riconoscimento (firma, sigla, nick), renderà più facile parlarci.